Intervista a Marco Buratti

Ha contribuito a diffondere e consolidare il marchio Doosan in Italia e ora segue, come direttore commerciale, l’Europa del Sud-Ovest (Francia, Benelux, penisola Iberica, Italia, Grecia, Albania e Malta); [Marco Buratti] ha un rapporto solido con RAMI, nato e costruito sul campo, giorno per giorno, fin dalle sue prime esperienze come responsabile rete Italia.

Buratti ricorda ancora il primo incontro con RAMI per un particolare, allo stesso tempo curioso e indicativo della nostra azienda: “Quando ci siamo scambiati i biglietti da visita alla mia prima visita in RAMI, mi ha subito colpito una frase sul biglietto: ‘Dal 1969 rispondiamo sempre allo stesso numero di telefono’..

Continua Buratti: Non sono molte le realtà distributive in questo settore che possono vantare una tale storicità, soprattutto quando questa è anche sinonimo di passione, dedizione e competenza tecnica. Per Doosan questo rapporto stretto e duraturo con il Territorio è una caratteristica importantissima da ricercare nei nostri concessionari, così come altrettanto importante è la competenza tecnica e la conoscenza profonda delle problematiche dei clienti”.

Continua Buratti: “In questo senso, RAMI ha rappresentato, per la bergamasca certamente, un punto di riferimento fondamentale per il movimento terra; quando si entra nella sede di Seriate, si respira aria di movimento terra, si percepisce immediatamente che la famiglia Assolari sa fare il suo mestiere, ha un obiettivo ben preciso in mente: essere a fianco del Cliente, proprio facendo leva sul loro punto di forza principale, vero e proprio cuore pulsante: l’assistenza tecnica e l’officina”.

RAMI è certamente un punto di riferimento fondamentale per il movimento terra, nella bergamasca.

“Per questo, come Doosan, da quando collaboriamo con RAMI dal 2013, abbiamo avuto un rapporto costruttivo e fattivo che ha portato a entrambe le parti notevoli soddisfazioni professionali”.

Conclude Buratti: “ Voglio anche sottolineare un altro fattore che per me personalmente è molto importante: la RAMI, negli anni duri dell’ultima crisi, è stata una delle poche aziende che ha sempre cercato di guardare avanti con determinazione, investendo le risorse della famiglia in azienda per non dover perdere le professionalità tecniche, maturate sul campo, dei propri collaboratori”.

“Uno sforzo che sono certo è stato molto duro da sostenere, ma che credo non mancherà in futuro di continuare a dare soddisfazioni alla famiglia Assolari”.

“Aver mantenuto la qualità del servizio di assistenza, aver dimostrato di essere accanto ai propri Clienti quando il gioco si fa duro; valori importanti che i figli di [Pietro Assolari], [Davide] e [Lucia], hanno portato e continueranno a portare avanti nel segno di chi li ha preceduti”.

Related Posts

Invia un commento: